Associazione Nazionale Funzionari di Polizia
Area riservata
Login
Password
  Nuovo Utente? Registrati
 
  Password smarrita? clicca qui
 
Motore ricerca documenti
 
inserisci il testo da cercare
 

Clicca per visualizzare tutte le vignette

Videogallery
BLOCCO ECONOMICO: INTERVENTO A “LA VITA IN DIRETTA" RAI UNO 9 SETTEMBRE 2014









Sondaggi

  Vai all'archivio sondaggi
 
- 23/12/2013
PROGRESSIONE IN CARRIERA

Nel corso degli anni, l’ANFP, ha evidenziato con forza l’imprescindibile necessità di una radicale modifica dei criteri proposti dall’Amministrazione, in un’ottica di reale valorizzazione della specifica professionalità maturata dai singoli nel corso della carriera, oltre che di principi di elementare imparzialità, meritocrazia e trasparenza.
Tuttavia, anche per il prossimo triennio, si mostra di ignorare le pur legittime istanze dei funzionari della Polizia di Stato, sul cui quotidiano sacrificio e sul cui senso di responsabilità si regge innegabilmente gran parte del sistema. E quel che è ancor più grave, si mostra, altresì, di non considerare i danni che derivano da una simile impostazione, sia in termini di irrimediabile compromissione della motivazione e delle aspettative dei singoli, sia in termini di effettiva individuazione delle migliori risorse disponibili per l’accesso alla dirigenza e la successiva progressione all’interno della stessa.
Il sistema attuale non premia i migliori, se non raramente e per mera contingenza.

  Vai all'archivio approfondimenti
 

 
Vai al sito


 
Condividi in Facebook   Condividi in Twitter   Invia Mail
CIRCOLARE INPS: NUOVA NORMATIVA ART.33 LEGGE 104
CIRCOLARE INPS: NUOVA NORMATIVA ART.33 LEGGE 104

Si illustrano le principali novità introdotte dalla citata legge:

Viene ristretta la platea dei soggetti legittimati a fruire dei permessi per assistere persone in situazione di disabilità grave.

Non è ammessa l'alternatività tra più beneficiari, in quanto i permessi possono essere accordati soltanto ad un unico lavoratore. la sola eccezione è prevista per i genitori di figli con disabilità grave ai quali è riconosciuta la possibilità di fruire dei permessi in argomento altrenativamente, sempre nel limite dei tre giorni per persona disabile.

Non sono più richiesti i requisiti della convivenza, della continuità ed esclusività dell'assistenza.

Il lavoratore ha diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al domicilio della persona da assistere.

Viene prevista la decadenza dal diritto alle agevolazioni in caso di accertamento di insussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa in materia.

Viene istituita una banca dati presso il Dipartimento della Funzione Pubblica relativa ai benefici in argomento.

LEGGI LA CIRCOLARE

CIRCOLARE N. 45 PERMESSI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA'    CIRCOLARE N. 45 PERMESSI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA'
Condividi in Facebook   Condividi in Twitter   Invia Mail

 

 

23/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: INFONDATO TAGLIO A STRAORDINARIO, PRODUTTIVITA’ E BUONI PASTO
23/09/2014    SICUREZZA PERIFERIE: IL MESSAGGERO.IT
22/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: RENZI INCONTRA IL 7 OTTOBRE SINDACATI FORZE DELL'ORDINE
22/09/2014    MOVIMENTI DIRIGENTI
22/09/2014    SICUREZZA PERIFERIE: L'AGGRESSIONE ALLA CONDUCENTE DI UN BUS NON DEVE ESSERE SOTTOVALUTATA
20/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: EDITORIALE PREVALE LA SPECIFICITA’
18/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: IL PROBLEMA DEI SALARI E' RISOLTO
17/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: ALFANO, RISOLVEREMO TETTO STIPENDI
17/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: VICINA SOLUZIONE
17/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: PANSA, OGGI RIUNIONE SU FORZE DELL'ORDINE
16/09/2014    VIOLENZA NEGLI STADI: LE SOCIETA' PARTECIPINO ALLE SPESE PER L'ORDINE PUBBLICO
16/09/2014    DISEGNO DI LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI CONTRASTO A FENOMENI DI ILLEGALITA' E VIOLENZA IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE
16/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: SEN. MAURO, GIUNTO MOMENTO PER DARE EFFETTIVE RISPOSTE
16/09/2014    MOVIMENTI FUNZIONARI
16/09/2014    BLOCCO ECONOMICO: QUAGLIARELLO SBLOCCARE TETTO SALARIALE
>>
Notiziari
- 19/09/2014
COSTITUZIONE SEZIONE AUTONOMA SOCI AGGREGATI
L’art. 5 dello Statuto dell’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia prevede che possano farne parte, in qualità di soci aggregati, i Funzionari della Polizia di Stato in quiescenza o coloro i quali abbiano lasciato l’Amministrazione per occupare altre professioni, pubbliche o private...
  Vai all'archivio
 
News giuridiche

  Vai all'archivio News Giuridiche
 
Convegni
- 23/06/2014
CAGLIARI 24 GIUGNO 2014 "FEMMINICIDIO" AZIONI DI PREVENZIONE E CONTRASTO CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE
Le recenti innovazioni normative in materia di "violenza di genere" hanno mirato al potenziamento degli strumenti della repressione penale intervenendo, tra l'altro, sui reati di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e di atti persecutori (stalking). Sul fronte della prevenzione, il legislatore ha ampliato l'ambito di applicazione dell'"ammonimento" da parte del Questore, esteso ora, oltre che allo stalking, anche alle lesioni ed alle percosse commesse nell'ambito di "violenza domestica".
  Vai all'archivio Convegni
 
Editoriale
- 20/09/2014
BLOCCO ECONOMICO: PREVALE LA SPECIFICITA’
Paradossalmente, la specificità connessa al lavoro svolto, alle progressioni di carriera in ogni qualifica, dalla più bassa alla più alta, durante il blocco economico di questi 4 anni ha finito col penalizzare il personale dei Comparti sicurezza e difesa in maniera molto più pesante, rispetto ai sacrifici richiesti alle altre categorie del pubblico impiego. Sembra oggi che il Governo, nella riunione tenutasi il 17 a Palazzo Chigi tra il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e i Ministri dell’Interno, della Difesa e dell’Economia, l’abbia finalmente compreso.Eppure le ragioni della specificità sono chiaramente enunciate dall’art. 19 della legge n. 183/2010, finora ignorata, con l’assurda conseguenza che alle maggiori responsabilità connesse agli avanzamenti, alle nomine alla qualifica superiore ed all’anzianità di servizio maturata, non è conseguito il dovuto riconoscimento economico.
- 15/11/2013
IL COORDINAMENTO UN OBBIETTIVO ANCORA DA RAGGIUNGERE

E' essenziale migliorare i flussi informativi sia delle polizie statali che locali verso la questura, per rendere effettivo il coordinamento operativo del questore nelle funzioni di prevenzione e repressione dei reati per garantire la sicurezza pubblica così come nelle attività tese ad assicurare l’ordine pubblico.

  Vai all'archivio Editoriali
 
Newsletter
 
inserisci la tua e-mail per iscriverti ed essere aggiornato
  Desideri cancellarti? clicca qui
 


testo su immagine

A.N.F.P. sede nazionale: 00157 Roma, Via Olindo Malagodi, 35
tel. 06.4386636  -  4393676  -  fax 06.4395083
segreteria.nazionale@anfp.it